In negozio curiamo anche il reparto di musica elettronica, dub, garage, house, techno con tutte le possibili derivazioni, rigorosamente in Vinile!

 

Jon Hopkins : Immunity  
LP, Domino 2013

jon_hopkins_immunity

“Immunity” è il primo disco totalmente autonomo di Jon Hopkins, quello che finalmente potrà essere attribuito solo ed esclusivamente a lui e al suo (ora evidente) talento. Facendo tesoro delle lezioni apprese durante le varie (e fortunose) esperienze della sua carriera, l’inglese dà vita in questa scultura tecnologico-sonora alla sua opera più matura, compatta e completa, nonché senza dubbio alla più riuscita della sua carriera. Considerato dal settore e all’unanimità tra le migliori proposte di musica elettronica dell’ultimo anno. Disponibile in Vinile 180 gr, LP.

 

Gold Panda : Half Of Where You Live (2LP)
2013 – NoTown / Ghostly International 

Gold panda

Dopo 3 anni dal suo primo album Lucky Shiner (quello di “You”),l’artista inglese (che ha vissuto per anni in Giappone) produce un suono virando un po’ rotta, dedicandosi di più ai 4/4 senza abbandonare le campanelline, le contaminazioni orientali o le influenze dei luoghi dei viaggi in cui questo album è stato concepito. Una consapevolezza elettronica odierna fatta di minimalismi di rimbalzo da techno (We Work Nights), tutto giostrato con mano ferma e senso del groove. Per dirla con Derwin “you just you find your groove and settle into a sound and realize you only really need to please yourself”. “Reprise” è anche proposta come back sound nel nostro portale, e suona quasi come un mantra, un fiore all’occhiello del disco.
Gold Panda rimane un artista ancora tutto da scoprire, nonostante abbia già numerosi sostenitori e appassionati ( lo abbiamo sentito Live da poco al Robot012 a Bologna)
Un valido suono che non manca nelle nostre proposte.

 

Machinedrum : Vapor City

LP, Ninja Tune 2013

machinedrum-2013-1386793998

Per questo, “Vapor City” è una di quelle sorprese sulle quali non ci avresti scommesso molto, ma che sotto sotto volevi con forza. Perché ritorna con vigore ritrovato sul luogo del delitto, in quel mix vaporoso di accenni di emozione soul e energia dei beatz che è stato l’ultimo grande amore del pubblico elettrofilo. Non sarà forse il colpo allo stomaco che ai tempi era stato “Room(s)” coi suoicrossover esagerati e quello spirito fortemente innovativo, ma pezzi come “Gunshotta”, “Don’t 1 2 Lose U” o “Eyesdontlie” rappresentano ancora il meglio che questo tipo di produzioni può toccare: torna in mente senza difficoltà tutto ciò che a quei tempi ci aveva fatto innamorare di quel sound, quel tessuto ritmico intelligente che solletica l’ingegno, quell’energia potente che abbraccia il suo tempo, quell’eclettismo capace di coinvolgere senza strappi sensazioni lounge/jazz e quel senso inimitabile di armonia generato dai vocalizzi soulful. “Vapor City” è ancora una volta il disco perfetto per chi è rimasto tramortito dal cambio pelle dell’universo dubstep post-2010, e magari da un paio d’anni faticava a trovare ragioni valide per continuare a seguirne gli effetti. Ci è voluto il ritorno del primo protagonista di quel tempo, e questo è un brutto segno circa lo stato di forma della scena attuale. Ma è così che accade quando si parla di fuoriclasse.

 

JAMES BLAKE : Overgrown (LP, CD)
2013 – polydor

james-blake-overgrown-410

Che James Blake sia la punta di diamante di quel fenomeno battezzato dai più come soul-step, è cosa ormai ben nota a tutti. Le recensione nel web non mancano per questo fiore all’occhiello della musica elettronica attuale e trasversale. Considerato tra i migliori album in assoluto dell’anno, ascoltare per credere!

 

Hot Natured: Different Sides of the Sun

LP, 2013 (FFRR)

Hot-Natured-announce-debut-album-Different-Sides-of-The-Sun

Tra i migliori album house del momento, voci black, ritmiche soul e atmosfere deep per il progetto musical Hot Natured(che non sono solo Jamie Jones e Lee Foss, ma anche Ali Love e Luca C degli Infinity Ink) Il numero di artisti che prestano la voce alle canzoni del gruppo è molto ampio e comprende, tra gli altri, Egyptian Lover che canta nel prossimo singolo, “Isis (Magic Carpet Ride)”, Kenny Glasgow degli Art Department, la solita Anabel Englund e Roisin Murphy. Fortemente consigliato! Disponibile in LP 180 gr.

 

Chemical Brothers: Further
LP, Virgin 2010

chemical-brothers-further_front

Ultimo, grandioso disco dei Chemical Brothers. Tra electro-pop sofisticato e nebuloso (“Dissolve”) e melodie killer su tappeti solidi fatti di beat e sudore (il tris finale con “Swoon” protagonista indiscusso), i Chemical Brothers riprendono con vigore e mestiere in mano la propria carriera, segnando un importante giro di boa a livello stilistico e compositivo. Copie limitate in LP.

 

Totally Enormous Extinct Dinosaurs : Trouble 
LP, 2012 (Polydor)

Chad-Valley-x-Totally-Enormous-Extinct-Dinosaurs-Trouble-Chad-Valley-Remix-590x590

Per chi  non disdegna qualche momento di raffinato “tunz tunz” con pretese artistiche superiori, il primo disco di TEED è una piacevolissima creatura multiforme tutt’altro che estinta. Si può sudarlo dal vivo in qualche intenso Dj set, oppure sentirlo in cuffia nell’intima solitudine di una notte afosa durante la quale non si riesce a prender sonno. Solo il tempo potrà dire se TEED è riuscito nell’intento di creare un disco dance capace di resistere l’invecchiamento precoce che scorre naturalmente nel Dna del genere. Per il momento, però, si può confermare “Trouble” come uno dei dischi da ricordare nel 2012; un ascolto fresco, tanto sfaccettato e avvincente quanto garbato, perfetta colonna sonora per l’estate appena iniziata.

 

MODERAT – MODERAT II
(LP, CD) – 2013- MonkeyTown

Moderat_

Secondo album del duo artistico format da ModeSelektor e Apparat in quel di Berlino e dei suoi muri che traspirano musica d’avanguardia (.. e birra).
Se “Bad Kingdom” ricalca l’epicità pop della corrispondente “Rusty Nails”(contenuto nel disco precedente), l’introduzione dei breakbeat 90 dona ai pezzi un fascino crepuscolare (la rilassatezza quasi chill-out di “Version”, i bei controtempi in “Ilona”), mentre la classicità techno lascia libero spazio alle straordinarie capacità di beat-maker di Apparat (la voragine e i contraccolpi ritmici di “Milk” e “Therapy”). Le movenze a metà fra downtempo e techno-pop dei pezzi cantati coniugano l’eleganza di ere e stili diversi, cercando un ideale incontro fra gruppi come Télépopmusik e Telefon Tel Aviv, raggiungendo vette altissime (lo splendore di “Let In The Light”, soul digitalizzato per “Gita”), lasciando per strada canzoni sincere e passionali, intrise di malinconia e mistero, mostrando un’anima profondamente romantica (la struggente “Damage Done”). E la conclusione “This Time”, abisso di silenzio e tappeti di synth affilatissimi, è la perfetta chiusura di un cerchio a cui è impossibile rimanere indifferenti.

 

Roman Flugel : Get’s Noch?
Disponibile in Mix 12″ Skint Records.
[su_youtube url=”http://www.youtube.com/watch?v=x2dQptUXSDc”] 
Disponibile Mix 12″ promo
Alter Ego : Rocker 
Disponibile Mix 12″ promo
[su_youtube url=”http://www.youtube.com/watch?v=Esg5bWgap94″]

 

 

Storm Queen : Look Right Trought (Remixes part2)
Mix 12″ premiato come uscita e remix dell’anno in Defected! 
[su_youtube url=”http://www.youtube.com/watch?v=lWoFfSkbba4″]
By | 2017-05-29T14:46:38+00:00 febbraio 27th, 2014|News & Quality|0 Comments

Share This Story, Choose Your Platform!

About the Author:

Leave A Comment